Volare su una diga o immergersi nel mediterraneo senza allontanarsi dal proprio PC. Da oggi si può!

0

Volare sopra una diga tra gli straordinari paesaggi che la circondano, seguire il percorso dell’acqua sulle rotaie che la diga alla centrale seguendo il percorso dell’acqua fino alla sala controllo di una centrale idroelettrica o sorvolare in elicottero il Mediterraneo per poi atterrare su una piattaforma al largo della Sicilia per poi tuffarsi nelle profondità marine. Da oggi è possibile!

Qualche giorno fa, infatti, Edison ha condiviso sui social network che hanno implementato la funzione 360° – Facebook (https://www.facebook.com/EdisonS.p.a) e YouTube (http://tinyurl.com/ndnc3gf) – due video girati con un drone esa-octocottero modificato per poter posizionare un supporto per 12 camere Go-Pro hero 4 sincronizzate tramite wi-fi, così da riprendere a 360° in 4k.

Probabilmente i dettagli tecnici non dicono molto ai più, ma l’esperienza che queste innovazioni tecnologiche offrono catturerà ognuno di voi.

Visualizzando, però, i video su smartphone e tablet, utilizzando l’app di Youtube o Facebook o su PC desktop direttamente da Youtube e Facebook ma utilizzando i browser Google Chrome e Mozilla Firefox sarà possibile muovere l’inquadratura della telecamera, decidendo in che direzione guardare e sentendosi interamente immersi nella realtà “virtuale”.

Uno dei video vi porterà sulla diga Venina, una gigantesca opera di sbarramento, che nel suo punto più alto raggiunge i 60 metri d’altezza, circondata da un bellissimo paesaggio di montagna. Attraverso i binari che partono dalla diga raggiungerete poi il gioiello dello stile liberty che è la centrale Esterle, sorta nel 1914 e che ancora oggi continua a produrre energia pulita.

Da nord a sud e dalla montagna al mare grazie al secondo video girato invece sulla piattaforma petrolifera offshore Vega A al largo delle coste di Pozzallo. Un modo per mostrare, ribadendo la volontà di trasparenza sulla produzione energetica, dove viene estratto il petrolio. Naturalmente, il massimo dell’emozione è tuffarsi sotto la piattaforma dove poter “nuotare” tra la ricca fauna marina.

Insomma, la visione dei video è altamente consigliata per provare un’esperienza innovativa – sono tra i primi video diffusi in Europa con questa tecnologia – e per rendersi conto anche di quello che accade in posti generalmente inaccessibili.

Share.

About Author

Leave A Reply