Servizi

Le qualità di un bar esclusivo

bar lugano

La ricerca dell’esclusività, non esiste nulla di più ambito per chi voglia inaugurare una nuova attività.
Meta da raggiungere per chiunque voglia spiccare e differenziarsi tra la folla, l’esclusività rappresenta la classica ‘gatta da pelare’, lo scoglio da superare per entrare nell’olimpo dei “consigliatissimi” di Tripadvisor, dei “cinque stelle”, dei “luoghi in cui mi piacerebbe tornare”.
In questo il bar a Lugano Ciani si è sempre distinto dalla massa.
In questo articolo andremo ad analizzare quali sono le qualità principali che contribuiscono a far diventare un bar “esclusivo”.
Partiremo dall’estetica dei luoghi, passando attraverso la filosofia che dovrà permeare le pareti del nostro bar, gireremo intorno alla scelta del personale indicato per poi concludere con qualche consiglio che, in questi casi, potrebbe tornare utile ai futuri proprietari o, perchè no, ai futuri avventori del vostro bar.

Il punto da cui partire per creare un bar che vogliamo venga classificato tra gli “esclusivi” è la location. Bisogna sempre cercare un luogo ben in vista, una strada che funga possibilmente da vetrina per il nostro bar, una posizione che riesca già di per sè ad attirare i clienti, che siano essi di passaggio o che decidano di uscire per recarsi appositamente nel nostro esercizio. Elemento da non dimenticare in merito alla location è la possibilità di parcheggiare: bisogna porre gli avventori del nostro bar in una posizione di assoluta comodità, sia se decidano di raggiungerci a piedi, sia se preferiscano uscire in auto.
Se non siete riusciti a beccare la “giusta” location, nessun problema. Ci sono molti altri fattori che possono essere esaltati in un bar per fargli comunque raggiungere il titolo di “bar dell’anno”.

Altra caratteristica da tenere in considerazione è l’esterno del bar, la facciata. Che vogliate dargli un’aria moderna o tradizionale che sia, come ben sappiamo “la prima impressione è quella che conta”, bisogna sempre fare in modo di dare alla veduta esterna del vostro bar un’aria accattivante. La giusta grafica nell’insegna, il giusto vaso di fiori all’entrata, sono piccoli particolari che possono fare la differenza. Non bisogna però dimenticarsi della personalità, caratteristica che non deve assolutamente mancare nella corsa all’esclusività. Il vostro bar dovrà possedere personalità da vendere, dovrete essere in grado di trovare il giusto mezzo nell’utilizzare metodi tradizionali per attirare i clienti senza andare a discapito della particolarità, dell’unicità di carattere che il vostro bar dovrà mostrare a chiunque transiti davanti alla vostra attività.
Basandovi sulla personalità che vorrete conferire al vostro bar, potrete anche trovare ispirazione per la scelta del nome da attribuirgli, tenendo presente che dovrà trattarsi di un nome che inglobi in sè varie caratteristiche: dovrà essere semplice, facile da ricordare, utile per quanto riguarda l’indicizzazione su Google quindi differente dal nome di altri bar nelle vicinanze.

Una volta chiarita l’importanza del giusto impatto visivo esterno del vostro bar, bisogna passare ad analizzare ciò che andrà a catturare l’attenzione degli avventori di turno: l’arredamento degli interni. A questo proposito va fatta una differenziazione in base al tipo di bar che avete intenzione di arredare.
Esistono, infatti, alcuni bar minimalisti, precursori di ciò che oggi definiamo semplicemente “minimal-chic”, sono i bar dotati di un unico bancone che percorre l’intero locale. Questi bar sono appositamente studiati per un servizio molto rapido in quanto effettuato, appunto, solo al banco. Questa tipologia di bar ha molteplici aspetti positivi, primo fra tutti quello economico. Un solo ed unico bancone, senza possibilità di sedersi ai tavoli, significa meno camerieri e meno bisogno di spazio da dover poi riempire con la mobilia adatta.
L’altra tipologia di bar è sicuramente quella maggiormente utilizzata nelle grandi città, quella fornita di servizio al tavolo senza togliere ai clienti la possibilità di ottenere il classico ed intramontabile servizio al banco.
Che si tratti dell’una o dell’altra categoria, il principio di base rimane invariato: mettere il cliente a proprio agio, offrirgli comodità, senza dimenticare la caratteristica fondamentale di cui sopra: la personalità. Per diventare un bar assolutamente esclusivo bisognerà fare una scelta oculata a partire dai mobili e a finire alle suppellettili, alle decorazioni, ai quadri alle pareti, alla giusta tonalità di luci per dare maggiore visibilità a ciò che vogliamo salti immediatamente all’occhio del cliente.
Anche il bar che si trovi nella location peggiore può diventare esclusivo soltanto grazie alla giusta scelta di arredamento.

Altro aspetto non meno importante degli altri è la scelta del personale. Dovrà trattarsi di personale qualificato, cordiale, sempre sorridente e disponibile coi clienti. Ricordate che il personale è la rappresentazione visiva della filosofia di fondo della vostra attività. Spetterà a voi la scelta di come rendere i camerieri riconoscibili e soprattutto come permettere loro di fondersi con lo spiriro e la singolarità del vostro bar.

Oltre l’aspetto prettamente estetico, bisogna illustrare adesso quello che dovrete fare in modo diventi il motivo principale per cui consigliare il vostro bar: la qualità dei vostri prodotti. Anche il bar con la posizione migliore, il personale più impeccabile, l’arredamento più moderno ed il nome più azzeccato, verrebbe “snobbato” se tralascerete di rendere ciò che offrite al cliente assolutamente perfetto.
Superato, infatti, il ‘problema’ di come presentare visivamente agli altri la vostra attività, dovrete dedicarvi alla scelta dei prodotti migliori. Sono da preferire quelli bio e cd “a km zero” che faranno sicuramente balzare in testa alle classifiche il vostro bar.
La maggior parte dei clienti cerca la qualità migliore al prezzo giusto, senza mai dimenticarsi della salute e quindi di alimenti che non siano troppo elaborati o eccessivamente grassi o calorici.

In ultimo, ciò che i clienti apprezzano maggiormente oltre agli aspetti già precedentemente elencati è la novità.
Anche la ricerca della novità, però, dev’essere particolarmente soppesata; deve, infatti, essere operata senza però togliere spazio alla continuità. Persino ai clienti affezionati piaceranno le nuove proposte, purchè venga comunque concessa loro la scelta di non abbandonare il loro drink preferito o il loro pasticcino di sempre.

Aprire e gestire un bar rappresentano un’esperienza unica da assaporare e riscoprire giorno per giorno, godere del calore dei clienti, degli affezionatissimi, sperimentare sempre nuove idee. Tenere vivo e alto l’interesse delle persone confrontandovi con loro, rispondendo in maniera educata persino alle critiche che potrebbero eventualmente esservi fatte sui social o dal vivo, vi aiuterà a crescere. E’ infatti grazie all’indice di gradimento dei vostri clienti che potrete raggiungere la tanto agognata esclusività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *